15May/06

Intelligence and Security Committee: Report into the London Terrorist Attack on 7 July 2005

“Fifty-two peopole were killed in the terrorist attacks in Lonodn on 7 July 2005 and several handred were injured. We share the generale horro ans shock at this outrage and would like to take this poortunity to add our consolences to the families and friends of those killed, and sympathy to those injured, in these terrible attacks. We also extend our appreciation and gratitude to all those involved in the rescue and response effort.”

Read the whole report: ISC_Report

30Apr/06

Privacy e videosorveglianza in Italia – by Chiara fonio

Riflettere intorno al binomio “sicurezza – nuove tecnologie” significa anche approfondire il livello legislativo. Sempre di più, infatti, i dispostivi tecnologici sono al centro dei dibattiti dei giuristi i quali sono chiamati a formulare risposte concrete nei confronti di un ambito in continuo divenire come quello dei mezzi elettronici di controllo. Inizieremo perciò a descrivere quali siano le tutele della normativa italiana in merito alla videosorveglianza, per poi soffermarci, in altri interventi, sulle leggi inerenti la biometria, le smart cards e le intercettazioni .

Continue reading

20Apr/06

Sicurezza e nuove tecnologie: la videosorveglianza – by Chiara Fonio

Negli ultimi decenni abbiamo assistito a un sempre più esteso utilizzo di nuove tecnologie di controllo sia all’interno dello spazio pubblico sia nell’ambito del settore privato. Il notevole incremento del numero di telecamere con fini di deterrenza e l’utilizzo di sofisticati dispositivi biometrici rappresentano la risposta più evidente al bisogno di sicurezza nel mondo post 11 settembre.

Continue reading

15Apr/06

La videosorveglianza a Milano – by Chiara Fonio

Le telecamere sono state introdotte nella città di Milano con fini di deterrenza, di miglioramento della vivibilità e fruibilità dei parchi, di incremento della percezione di sicurezza nei cittadini e infine, per migliorare gli interventi delle forze pubbliche. Le prime installazioni risalgono al 1997 e sono la tangibile espressione della politica di sicurezza inaugurata dall’Amministrazione comunale dell’attuale sindaco Gabriele Albertini.

Continue reading

30Mar/06

Terrorismo e comunicazione. Piste di ricerca e primi risultati. – by Marco Lombardi e Chiara Fonio

Il terrorismo è comunicazione: questa semplice affermazione orienta il percorso di ricerca che coinvolge un gruppo di esperti –coordinati dal prof. Marco Lombardi – presso l’Università Cattolica di Milano, nell’ambito del dipartimento di Sociologia.

La studio che porta alla comprensione e spiegazione dell’azione terrorista, anche con l’obiettivo di sviluppare adeguate pratiche di risposta al fenomeno, deve dotarsi di una “cassetta degli attrezzi” altamente specializzata ma interdisciplinare in cui la dimensione comunicativa offre un indirizzo interpretativo importante: la grande differenza che esiste tra un criminale e un terrorista è, infatti, che il secondo, a differenza del primo, ha interesse per il riconoscimento simbolico che l’azione fornisce; ricerca la platea offerta dal sistema mediatico; si propone quale attore protagonista.

Scarica il paper: Terrorismo e comunicazione

07Jul/05

Londra dopo Madrid – by Marco Lombardi

Questa mattina (7 luglio 2005) Londra è stata squassata da tre esplosioni in metropolitana e una in superficie. La cronaca degli eventi terribili riempie le reti mediatiche, internet è intasata e i canali satellitari saturi, nell’attesa diffusa di non potere avere che notizie peggiori – rispetto a morti e feriti – mano a mano che passa il tempo. La città è paralizzata: fermi i trasporti, ferme le comunicazioni telefoniche, paura rispetto all’incertezza sul fatto che non ci siano altre esplosioni.

Continue reading

15Jan/05

Missione in Kurdistan Iraqeno – by Marco Lombardi

Documento riservato da non divulgare alla data di dicembre 2003 – Reso pubblico a dicembre 2005.

La missione si è svolta dal 23 agosto al 1° settembre 2003, dopo essere stata rinviata dalla data programmata del 23 luglio per ragioni di sicurezza in Iraq.  La missione ha avuto luogo dietro invito dell’Università di Sulainami, con la quale il dpt. di Sociologia già aveva contatti. L’obiettivo della missione era di stabilire contatti con l’Università di Sulainami per definire prospettive di cooperazione. Oltre a raccogliere informazioni sul Kurdistan Iraqeno.

Continue reading

04Jan/05

Tsunami, coinvolti dal disastro – by Marco Lombardi

A circa una settimana di distanza dallo tsunami di Santo Stefano si può cominciare a fare alcune considerazioni circa le modalità di risposta al disastro che si sono sviluppate globalmente. La questione è complessa perché suscita – soprattutto tra gli addetti ai lavori del crisis management – un dibattito che durerà nel tempo, toccando una molteplicità di aspetti differenti e rilevanti.

Continue reading