STRESS

Stress – Strategies, Tools and new data for REsilient Societies
Years: 2017 – 2019
Financed: Fondazione Cariplo
Coordinator: Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali – CNR-IDPA

Qui la nostra pagina Facebook.

Informazioni (IT) – Information (En)

STRESS è finalizzato alla progettazione, implementazione e test di un prototipo di Infrastruttura Spaziale di Informazioni (SII) a supporto delle attività dei pianificatori e gestori del rischio idrogeologico attraverso l’acquisizione di nuovi dati (da satellite e/o volontariamente forniti dai cittadini) e nuovi strumenti utili a migliorare le procedure da attuare per la valutazione della pericolosità e dell’impatto di eventi di tipo idrogeologico.

STRESS prevede l’attivazione di progetti di responsabilità reciproca tra i vari attori affinché il sistema sia funzionale a una richiesta sociale che sia formulata sulla base di una consultazione con le popolazioni locali e i soggetti presenti sul territorio. La mancanza di informazione ha un effetto negativo, ostacola lo sviluppo di società resilienti e la consapevolezza del rischio, per questo motivo è stato previsto il coinvolgimento della comunità nei processi di prevenzione del rischio e nelle strategie di monitoraggio. I ricercatori, i cittadini e i policy maker lavoreranno insieme durante l’intero progetto affinché i risultati possano allinearsi alle aspettative delle comunità locali. L’aspetto innovativo del progetto è l’utilizzo di report e mappe provenienti da fonti non ufficiali, classificate in un “zero level” database.

Due diverse modalità di azione:

  • Aggiornare le mappe esistenti, attraverso l’analisi di eventi idrogeologici passati e l’acquisizione di informazioni ambientali con l’utilizzo di tecniche di rilevamento a distanza. Le informazioni storiche su frane e inondazioni sono fondamentali per capire la complessità e le dinamiche degli eventi passati e predire eventi futuri. Saranno analizzati i contenuti su frane e inondazioni avvenute in Lombardia, nell’area di studio, forniti da autorità nazionali, regionali o istituti di ricerca.
  • Sviluppare e implementare, attraverso un Piano di Comunicazione efficiente, strategie di comunicazione, educazione e diffusione basate sull’ICT (Information & Communication Technology) dei risultati progettuali e delle attività di prevenzione, monitoraggio e mitigazione del rischio idrogeologico. Verranno organizzati seminari, workshop, attività formative e esercizi di simulazione basati sull’utilizzo del prototipo SII e di una VGI Smart App.

STRESS incoraggia un approccio multidisciplinare, unendo competenze Geo-scientifiche alle Scienze Sociali, che si sviluppa seguendo tre direttrici:

  • creazione di un processo continuo di ricerca, insegnamento e riconoscimento dell’interdipendenza dei fattori di rischio;
  • utilizzo di informazioni raccolte in tempo reale e tecniche di revisione periodica e di aggiornamento di dati esistenti;
  • centralità della tecnologia nelle strategie di prevenzione, monitoraggio e riduzione del rischio.

L’obiettivo è promuovere e migliorare l’educazione e la partecipazione alle attività delle amministrazioni locali, dei volontari e dei cittadini per incrementare la consapevolezza dei cittadini verso i rischi e la loro partecipazione nelle strategie di decision making, recependo i principi fondamentali della Ricerca e dell’Innovazione Responsabile.

Le nostre iniziative.

14 marzo 2018: Campus Polifunzionale, a Sondrio.

8 marzo 2018: incontro al Liceo scientifico “Donegani”, Sondrio.

27 febbraio 2018: le scuole della Valtellina avviano il progetto.