Tag Archives: Security

Soft Skill e competenze necessarie per la gestione di minacce attuali e future – by Barbara Lucini

L’instabilità socio-politica diffusa di questi ultimi mesi, rappresentata da proteste e aperti scontri violenti nelle piazze di molte città del mondo e il differente profilo assunto dai nuovi scenari della minaccia terroristica, deve necessariamente interrogare chi si occupa della risposta a questi eventi.

In particolare, l’attenzione dovrebbe essere posta, secondo i principi di crisis management spesso disattesi, su tutte le fasi di una crisi: dalla prevenzione / pianificazione alla risposta effettiva una volta la crisi si sia manifestata con tutta la sua portata di trasformazione.

In questo quadro di grandi cambiamenti e nuove sfide, dove le minacce globali stanno subendo sostanziali evoluzioni che riguardano anche il modo attraverso il quale questi fenomeni vengono narrati e trattati, una riflessione sulle modalità di gestione di tali fenomeni è opportuna. In particolare, è meritevole un approfondimento circa le competenze necessarie a chi, in prima linea a livello operativo o istituzionale, è impegnato nella comprensione e risposta a tali mutevoli scenari. In questa prospettiva è emersa la peculiarità delle soft skill come nuovo approccio metodologico–operativo, utile per la messa in atto di prospettive europee e internazionali che stanno caratterizzando la gestione dei fenomeni legati all’estremismo, alla radicalizzazione e al terrorismo e che possono essere così identificate: community policing; multiagency approach e community intelligence. I tre ambiti si interconnettono con i bisogni emergenti di comprendere i profili e i caratteri del rischio, nonché lo scenario diffuso, globale, interdipendente all’interno del quale tale rischio si genera e manifesta.

Il gruppo Itstime ha già dato un contributo significativo e rilevante, riguardante le soft skills nel quadro della lifelong learning education, per Law Enforcement Agency impegnate nella gestione di fenomeni di radicalizzazione, lavorando ad attività di ricerca specifiche per il progetto Eu H2020 Trivalent (https://trivalent-project.eu/). In questa stessa direzione prossimamente, si presenteranno i contributi sia della ricerca scientifica e dell’attività formativa.

06Set/19

Terrorismo o non Terrorismo? La duplice definizione dello stesso fenomeno – Barbara Lucini

Fino ad ora l’attenzione verso lo studio e l’analisi delle dinamiche comunicative nel contesto di azioni terroristiche considerava la comunicazione, come strumento tipico del terrorismo e del terrorista, utile per essere consapevoli delle strategie utilizzate, comprendere e rintracciare segnali predittivi di fenomeni estremisti ed eversivi. Continue reading

14Apr/19

Anarcho-capitalism and Ethno-nationalism in the Era of Decentralized Finance – by Daniele Maria Barone

As explained by the Christchurch shooter in his manifesto, the rejection of paying taxes is defined as “a sign of racial loyalty”. From this perspective, circumventing the tax system is depicted as a way to sustain the ethno-nationalist cause: a fight for a nation which is defined in terms of assumed blood ties and ethnicity.[i] Continue reading

22Mar/19

Terrorismo intorno al Mondo: o si pensa “nuovo” o siamo finiti – by Marco Lombardi

La discussione in corso dopo gli attentati in Nuova Zelanda, a Utrecht e sul bus milanese è estremamente interessante. Ci entro a “gamba tesa” soprattutto per criticare la maggior parte delle argomentazioni che ho letto in questi giorni, perché quest’ultima settimana è un ulteriore punto di rottura per la comprensione del terrorismo e, di conseguenza, delle necessarie strategie per combatterlo. Continue reading

18Mar/19

Attacco in Nuova Zelanda 3 – First comments on the perpetrator, the dehumanization of victims, social and legal responses – by Maria Alvanou

The attacks in New Zealand have shocked the country and also the international community with their barbarity.  The authorities are still looking into the events and their research concerning the surrounding facts is still under development. Continue reading

15Mar/19

Attacco in Nuova Zelanda 1 – The Great Replacement: il “nuovo” estremismo transnazionale che non ti aspetti – by Marco Lombardi e Barbara Lucini

49 persone sono state uccise in in seguito a due attacchi a due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda commessi da Brenton Tarrant australiano di 28 anni. Nella drammaticità dell’evento quello che più interessa è il manifesto pubblicato sul profilo Twitter dell’attentatore che elenca in modo dettagliato le ragioni di tale gesto. Continue reading

06Feb/19

Hamas crowdfunding bitcoin: legitimizing cryptocurrencies from a jihadist perspective – by Daniele Maria Barone

On January 29, 2019, Abu Obeida, the spokesman for Izz ad-Din al-Qassam, the armed wing of the Hamas, announced that the group is now accepting donations in bitcoin[i]. An attempt to get around international restrictions on funding the organization, by circumventing the banking system and international anti-money laundering (AML) measures. Continue reading