All posts by Marco Lombardi

La nuova strategia di Mosca in Libia: arrivano gli Afrika Corps – A. Bolpagni & G. Porrino

Mentre gli occhi del mondo sono concentrati sulla guerra in Ucraina e sul conflitto tra Israele e Hamas, la Russia sta riconsolidando la propria presenza in Libia, ponendo un’ulteriore minaccia al fianco sud della NATO. Nonostante la disfatta dell’alleato Generale K. Haftar nella battaglia di Tripoli nel 2020, la presenza russa è rimasta ben consolidata in relazione al più ampio progetto geopolitico di proiezione di potenza nel Sahel e nell’Africa sub-Sahariana.

Continue reading

Russian sabotage campaigns: the new European front of the War – by G. Porrino & A. Bolpagni

Since February 2024, at least ten operations between arson attacks and train sabotage have been planned, several of which have been intercepted by the intelligence services of the countries targeted. Where operations were successful, pictures and related videos were disseminated on PMC Wagner’s main Telegram channels. Such acts of sabotage do not constitute an isolated case, but rather part of a broader operation.

Continue reading

Islamic State Propaganda, Following the Content – by F.Borgonovo, S. Lucini, M. Lakomy

From 2019 to the present, the Islamic State’s digital ecosystem has undergone a dramatic evolution. Within the timeframe of 2021 to 2023, new players have come onto the scene, offering specialized translation services, while others have fortified the infrastructure for online dissemination, making it more robust against attempts to disrupt their activities.

Continue reading

CounteR – uno strumento innovativo per rilevare contenuti online radicali

Si è concluso con successo il progetto triennale CounteR, finanziato attraverso Horizon 2020, il programma di ricerca e innovazione dell’UE. Il 30 aprile 2024 segna il completamento formale del progetto CounteR – Countering radicalisation for a safer world: privacy-first situational awareness platform for violent terrorism and crime prediction, counter radicalisation and citizen protection.

Continue reading
01Apr/24

L’audio messaggio del leader delle Brigate al-Qassam: cosa significa? -by Giovanni Giacalone

A cinque mesi dal massacro del 7 ottobre Hamas ha diffuso un breve audio di 35 secondi nel quale Mohammed Deif, il comandante del braccio armato dell’organizzazione, le Brigate Ezzedin al-Qassam, esorta i musulmani a “unirsi alla lotta per liberare Al-Aqsa”.  Il video è inizialmente comparso su Telegram ad inizio settimana per poi venire diffuso su tutta la rete.

Continue reading
25Mar/24

Oltre i confini: il nuovo esercito di DAESH si addestra in Asia centrale e colpisce in Europa – by F. Borgonovo, G. Porrino, S. Lucini

L’attacco terroristico che ha preso di mira la sala concerti del Crocus City Hall di Mosca, condotto da quattro cittadini tagiki e rivendicato da DAESH (Stato Islamico), rappresenta un punto di svolta per comprenderne i meccanismi operativi e le strategie impiegate. Tale operazione sottolinea la minaccia in evoluzione posta da tali gruppi e offre spunti critici sulle complessità del terrorismo globale.

Continue reading
14Mar/24

Sgominata cellula di al-Aqsa in Abruzzo, Israele chiede estradizione del leader – by Giovanni Giacalone

Gli arresti dei tre palestinesi a L’Aquila, membri dell’unità “Tulkarem-Risposta Rapida” delle Brigate al-Aqsa risvegliano l’attivismo del terrorismo palestinese legato all’organizzazione al-Fatah, quando tutti gli occhi erano puntati su Hamas in seguito all’eccidio perpetrato dall’organizzazione terrorista di stampo islamista lo scorso 7 ottobre nel sud d’Israele.

Continue reading