All posts by Marco Lombardi

25Mar/24

Oltre i confini: il nuovo esercito di DAESH si addestra in Asia centrale e colpisce in Europa – by F. Borgonovo, G. Porrino, S. Lucini

L’attacco terroristico che ha preso di mira la sala concerti del Crocus City Hall di Mosca, condotto da quattro cittadini tagiki e rivendicato da DAESH (Stato Islamico), rappresenta un punto di svolta per comprenderne i meccanismi operativi e le strategie impiegate. Tale operazione sottolinea la minaccia in evoluzione posta da tali gruppi e offre spunti critici sulle complessità del terrorismo globale.

Continue reading
14Mar/24

Sgominata cellula di al-Aqsa in Abruzzo, Israele chiede estradizione del leader – by Giovanni Giacalone

Gli arresti dei tre palestinesi a L’Aquila, membri dell’unità “Tulkarem-Risposta Rapida” delle Brigate al-Aqsa risvegliano l’attivismo del terrorismo palestinese legato all’organizzazione al-Fatah, quando tutti gli occhi erano puntati su Hamas in seguito all’eccidio perpetrato dall’organizzazione terrorista di stampo islamista lo scorso 7 ottobre nel sud d’Israele.

Continue reading
04Feb/24

L’attentato con molotov al consolato USA di Firenze e “The whole world is Hamas” – by Giovanni Giacalone

Nella giornata di sabato 3 febbraio, è stato fermato l’autore del lancio di bottiglie molotov contro il consolato statunitense di Firenze, verificatosi nella notte del 1° febbraio. Si tratta di Dani Hakam Taleb Moh’d, 22 anni, cittadino italiano di padre giordano di origini palestinesi e madre palestinese della Cisgiordania. L’arrestato risulta residente a Dicomano, comune del Mugello, assieme ai genitori. Due profili Facebook con un paio di foto ma privi di contenuto e un’azienda di consulenza informatica a suo nome in via di Novoli a Firenze, la Orient Service.

Continue reading
14Gen/24

Caos Ecuador: dalle pandillas di strada al narco-terrorismo – by Giovanni Giacalone

Nella serata del 9 gennaio l’Ecuador è piombato nel caos con le pandillas (bande di strada) che hanno attaccato con una violenza inaudita obiettivi istituzionali e civili come stazioni di polizia, pattuglie, ospedali, università, emittenti televisive, distributori di benzina. Colpi di arma da fuoco sono stati sparati indiscriminatamente contro agenti e civili e numerose auto sono state date alle fiamme.

Continue reading
14Dic/23

Reorganization through Confederation: how Putin is exploiting the PMC Wagner model – by G. Porrino, A. Bolpagni, F. Borgonovo

Despite the death of Yevgeny Prigozhin on 23 August, PMC Wagner continued to operate in the African and Middle Eastern theatre, except for the troops that were engaged in Ukraine and are now stationed in Belarus. In recent months, however, the Ministry of Defence has undertaken a plan to restructure the PMC Wagner network, preserving its tactical-operational assets and the benefits derived.

Continue reading
30Ott/23

Islamic State Blitzkrieg Propaganda – by F. Borgonovo, G. Porrino & S.R. Lucini

The recent Hamas attack has brought the Israeli-Palestinian conflict back into the international spotlight, and this has awakened the communication of the main jihadist groups. With al-Qa’ida supporting Hamas and its actions, a statement on the attack by the Islamic State was expected. On 20th October, through the publication of the 413th issue of al-Naba, an official newspaper issued by the Central Media Office of the Islamic State, IS expressed its position.

Continue reading
28Ott/23

Il cambio di strategia di Hamas verso il jihad globale -by Giovanni Giacalone

L’eccidio di civili perpetrato da Hamas lo scorso 7 ottobre ha sconvolto l’opinione pubblica e la comunità internazionale, infiammando nuovamente l’eterna questione israelo-palestinese e riportando al centro dell’attenzione mediatica e politica il problema del terrorismo di matrice islamista, messo nel dimenticatoio dall’emergenza Covid e dalla guerra in Ucraina. In molti hanno commesso l’errore di credere che il problema del jihad globale fosse sparito dopo la disfatta territoriale dell’ISIS nel Siraq (che non implica però una sua sconfitta), ma la realtà è ben diversa.

Continue reading