24Dec/16

Melbourne: terrorismo a Natale anche in Australia – by Matteo Vergani

All’alba del 23 Dicembre, 400 agenti della polizia del Vittoria, della polizia federale e dei servizi segreti interni hanno condotto arresti e perquisizioni in 5 quartieri a nord di Melbourne, sventando quello che il primo ministro Turnbull ha definito il complotto terroristico più grande mai pianificato sul suolo australiano. Continue reading

23Dec/16

Attacco a Berlino: il video di Amri e le questioni che solleva il suo viaggio

Il video di Amri, diffuso dall’agenzia Amaq di Daesh, potrebbe sembrare uno dei soliti che vengono diffusi a seguito di un attacco. Questa volta però è molto più interessante perché poche ore dopo aver girato il video Amri è arrivato in Italia, terminando il suo viaggio alle porte di Milano, a Sesto San Giovanni, dove agenti della Polizia di Stato, nello svolgimento delle proprie funzioni di presidio del territorio, hanno dato prova di professionalità e capacità di sopravvivenza eliminandolo.  Continue reading

22Dec/16

Attacco a Berlino: dal profilo di Amri alle vulnerabilità del sistema

La cronaca dell’attacco ai mercatini di Natale a Berlino, portata a termine “forse” da Anis Amri, “apparentemente” nato in Tunisia nel 1992 ne ha delineato in maniera anche estremamente dettagliata il profilo, gli spostamenti e le vicende che lo hanno visto coinvolto tra Italia e Germania, in un susseguirsi di situazioni che lo hanno portato lunedì sera a lanciarsi con un camion contro i turisti che attorniavano le bancarelle natalizie berlinesi.  Continue reading

19Dec/16

Attentato a Karak: il contesto critico giordano fra terrorismo e turismo – by Marco Maiolino

Il 18 dicembre scorso a Kerak in Giordania, un commando di miliziani pesantemente armati ha prima aperto il fuoco contro degli agenti di polizia locali e poi si è asserragliato nell’antico castello crociato della città giordana meridionale, oggi frequentata località turistica, dando luogo ad un prolungato scontro a fuoco con le forze di sicurezza. Nel castello sono stati rinvenuti diversi esplosivi, munizioni e armi da fuoco. L’attacco ha causato la morte di una cittadina ventinovenne canadese, tre cittadini giordani e cinque agenti di polizia. Continue reading

12Dec/16

The new Istanbul attack: Counter-terrorism options and dilemmas  for Turkey – by Maria Chr. Alvanou

The Saturday night dual blast in Istanbul came as a tragic reminder that Turkey’s internal problems are a constant source for violent threats. Despite Daesh rhetoric, what really troubles the country is the terror activity perpetrated by Kurdish groups. From an operational point of view the methodology used tells us nothing new about how Kurdish groups carry out attacks. Continue reading

28Nov/16

Il video di Daesh su come ammazzare gli infedeli: “Taking revenge for the Muslims”

È stato pubblicato il primo video-tutorial del Daesh: 29 minuti realizzati dal Ar-Raqqah durante i quali vengono illustrate le modalità di utilizzo dei coltelli e come realizzare un ordigno esplosivo artigianale. Il titolo è “Taking revenge for the Muslims” (29 minuti, pubblicato il 27 novembre 2016), spiega come utilizzare le armi più semplici per colpire ed è realizzato montando tre spezzoni con una loro autonoma narrativa. Continue reading