19Jul/17

Qui la sicurezza è garantita – by Alessandro Burato

A Parigi è stata siglata un’intesa tra i diversi siti turistici, gli alberghi, i negozi e i musei per condividere gli sforzi di sicurezza tra tutti gli operatori del turismo. D’ora in poi, chi aderirà all’intesa, potrà affiggere una nuova vetrofania, oltre al certificato di eccellenza di TripAdvisor, con la scritta “securi-site”, che certifica che il luogo ha valutato i rispettivi dispositivi di sicurezza, ha formato il proprio personale, ha disposto l’utilizzo delle tecnologie necessarie a supporto e ha apportato modifiche infrastrutturali, laddove necessarie. Continue reading

24Jun/17

Il Califfato vieta il networking sui Social – by Gabriele Mori

«Così, dalla data di questa comunicazione, usare siti per social network è interamente e totalmente vietato». Risale a poche settimane fa – 14 maggio 2017 –  il documento del sedicente Stato Islamico emerso in questi giorni che intima con decisione ai suoi uomini di non usare in alcun modo i siti di social network. Continue reading

19Jun/17

Londra: veicolo sulla folla davanti alla Moschea di Finsbury Park – by Marco Lombardi

Poco dopo la mezzanotte, un van è finito sulle persone che stavano uscendo dalla moschea di Finsbury Park dopo la preghiera, in Seven Sisters Road. La Polizia ha dichiarato che stanno rispondendo a un “major incident” con “a number of casualties being worked on at the scene“. Attualmente si parla di una dozzina di feriti di cui tre in condizioni critiche. Non è chiara la meccanica: alcuni parlano di un veicolo fuori controllo, altri di un attacco terroristico. Il guidatore è stato bloccato. Continue reading

16Jun/17

Manchester and London attacks: remarks on the characteristics of the different methods used – by Maria Chr. Alvanou

After the recent Manchester and London attacks, a discussion has begun about the effectiveness of the different methods employed by Daesh. In the first case the hit was perpetrated by a suicide attacker and in the second case by 3 perpetrators using car ramming plus knife stabbing. In both terrorist incidents the social impact was severe and operational issues about countering measures started to be discussed. Continue reading

10Jun/17

Back in the days: perché l’attack-stream che sta colpendo l’Europa dal 2015 non ci dovrebbe sorprendere – by Emilio Palmieri

L’attacco di sabato sera 3 giugno 2017 e’ l’ultimo di una serie di eventi che, in maniera significativa dal 2015, hanno insanguinato il Vecchio Continente ad opera di individui (piu’ o meno collegati a network strutturati) che si sono ispirati al salafismo jihadista militante, contro target di opportunita’ e per mezzo di un “armamento” di tipo principalmente low-tech. Continue reading

05Jun/17

Torino: panico o comportamento corretto a risposta sbagliata? – by Davide Scotti

L’episodio di Torino è coerente con il clima di tensione cronica a cui ciascun cittadino occidentale è sottoposto ormai da diversi anni. Le numerose e continue descrizioni di eventi terroristici hanno reso un’esperienza prima alquanto rara oggi assolutamente probabile nell’immaginario collettivo e così un petardo oppure un rumore inatteso diviene ragionevolmente un attacco terroristico. Continue reading