30Gen/19

The German-French Friendship Treaty – by Jörg Peschak

The friendship treaty signed on January 22nd 2019 between Germany and France aims at establishing a closer cooperation in the fields of security, foreign politics and education. Furthermore, the parties agree to strengthen both the European Union and the North Atlantic Treaty Organization. But what impact can one expect in a time of rising nationalism and changing threats? Continue reading

22Gen/19

Jihad e Balcani, verso una nuova fase della minaccia – by Giovanni Giacalone

Lo scorso 13 gennaio le autorità serbe hanno arrestato in Sangiaccato il 21enne Armin Alibasic, legato ad ambiti salafiti e wahhabiti della zona di Novi Pazar e accusato di essersi attivato per organizzare un attentato contro il presidente russo Vladimir Putin, in visita a Belgrado lo scorso 17 gennaio assieme a una delegazione. Continue reading

03Gen/19

Le riviste femminili jihadiste: tra propaganda e persuasione. Da Sunnat e Khola a Your Home – by Esther Forlenza

La casa mediatica jihadista Maktabah Khayr Ummah al-Islamiyyah (Khayr Ummah) è sorta con lo scopo di incoraggiare i credenti a combattere per il bene di Allah e a favorire il jihad nel Levante e come affermato dalla medesima essa si dichiara indipendente e non affiliata a nessuna organizzazione o gruppo. Ad oggi ha pubblicato circa 70 video di proselitismo, 13 periodici unicamente rivolti all’audience femminile dal titolo “Your Home. Continue reading

01Gen/19

“Terror globalization” in New Year’s Eve: The Tokyo and Manchester attacks – by Maria Alvanou

New Year’s Eve was- as expected- a difficult time for security officials worldwide, trying to make sure that the festive celebrations would not be marred by a terror attack. Despite all efforts, two attacks, one in Japan and one in the UK took place and each of them is important for different reasons. Some first comments while the law enforcement research is ongoing are the following: Continue reading

14Dic/18

Twitter a 24 ore dall’attentato di Strasburgo – by Filippo Tansini

Twitter è diventato, quasi per definizione, la piattaforma social di immediata fruizione; per questa ragione utilizzato nella comunicazione di crisi al fine di raggiungere velocemente i cittadini in pericolo. È stata perciò condotta una analisi esplorativa dei messaggi pubblicati nelle prime 24 successive all’atto terroristico compiuto nella notte dell’11 dicembre a Strasburgo.  Continue reading